BOSCO DI SANTO PIETRO – Sentiero Natura Molara

MADONIE OUTDOOR
11 ottobre 2015
SPERLINGA, BORGO RUPESTRE
14 ottobre 2015

BOSCO DI SANTO PIETRO – Sentiero Natura Molara

Bosco di Santo Pietro – Sentiero Natura Molara

Il sentiero delle grandi querce si snoda in seno al Bosco a macchia mediterranea di Santo Pietro, che trovasi a sud del comune di Caltagirone (CT). Il bosco, di origine feudale, in passato costituiva un’estesa area boschiva ampia oltre 30.000 Ha. Malgrado il progressivo degrado subìto nel tempo al suo interno esso conserva lembi di struggente bellezza in grado di evocare il fascino dell’antica foresta a galleria della macchia mediterranea. Il rilievo storico e culturale di questo bosco è profondamente radicato nel sentimento popolare ed il suo valore scientifico-naturalistico è notevole per l’indice di biodiversità che resiste e si conserva. L’elemento arboreo che caratterizza l’intero percorso è la quercia da sughero, una fagacea presente in Sardegna, Sicilia e Puglia. Può superare i 25 m di altezza e i 300 anni di età. Le querce plurisecolari, che si incontrano percorrendo il sentiero rappresentano l’attrazione naturalistica di maggiore pregio e rilievo di tutto il percorso: vere e proprie cattedrali vegetali.
Sono altresì presenti il leccio, la roverella, il carrubo e l’oleastro;  nello strato arbustaceo, o delle garighe, si possono riconoscere il lentisco, il biancospino, il  pungitopo, le filliree, le eriche, il rovo, il mirto.

Realizzazione depliant
Itesys s.r.l.in collaborazione con l’Associazione Ramarro Sicilia
Foto: Salvo Flammia e Costantino Laureanti

Immagine5

 

Immagine6